-1
archive,tag,tag-piessefarma,tag-96,theme-stockholm,stockholm-core-2.2.6,woocommerce-no-js,select-child-theme-ver-1.0.0,select-theme-ver-8.5,ajax_fade,page_not_loaded,popup-menu-slide-from-left,,qode_menu_,qode-single-product-thumbs-below,wpb-js-composer js-comp-ver-6.6.0,vc_responsive
Title Image

piessefarma Tag

Gambe gonfie al Mare? Colpa delle alte temperature.

Gambe gonfie al Mare? Colpa delle alte temperature.   Avete mai provato la fastidiosa sensazione di sentirvi le gambe gonfie al mare, con tanto di formicolii e crampi? Purtroppo non è così infrequente in estate. Il caldo e le alte temperature dilatano i vasi sanguigni che fanno più fatica a far tornare il

Integratori, moderni stili di vita e alimentazione

Integratori, moderni stili di vita e alimentazione: ruolo e stato dell'arte alla luce delle più recenti evidenze scientifiche   Le indagini più recenti condotte dall’Organizzazione per la Cooperazione e lo Sviluppo Economico (OCSE) e dall’ISTAT confermano per l’Italia un trend che già da alcuni anni viene periodicamente

Integratori e dislipidemie

È possibile ridurre, in maniera efficace, i livelli di colesterolo e fare prevenzione cardiovascolare con gli integratori?Esistono svariate molecole, annoverate nella categoria dei nutraceutici, con una documentata azione ipolipemizzante (Tabella 1) e quindi potenzialmente utilizzabili nella prevenzione cardiovascolare (23,24). In questa rassegna sintetica vengono riassunte

Integratori ed invecchiamento cerebrale

È possibile, attraverso adeguate strategie nutraceutiche, supportare adeguatamente la fisiologia cerebrale, promuovere un mantenimento delle funzioni cognitive nel tempo, ridurre i danni ossidativi a livello neuronale ed evitare così un invecchiamento patologico del nostro cervello?Si tratta di un argomento estremamente rilevante, soprattutto nell’ottica di prevenire

Sindrome post-Covid-19

Sindrome post-Covid-19: quali sono gli effetti a lungo termine del coronavirus? Li posso contrastare? Cosa posso prendere?Stanchezza, difficoltà respiratorie, problemi di memorizzazione e una sorta di “nebbia nel cervello”. Ma anche insonnia, perdita del gusto e dell’olfatto e rash cutanei. Due tamponi negativi non vogliono

Attenzione dei consumatori verso gli integratori.

L’atteggiamento verso i cosiddetti integratori-nutraceutici è molto cambiato in questi anni recenti, fondamentalmente per un insieme di fattori concatenati: a) l’emergere di una visione “nutraceutica” a partire dal termine e dalla definizione coniati da Stephen De Felice nel 1989 [1] e dal conseguente concetto di “biotrattamento

wp