-1
archive,category,category-pubblicazioni,category-15,theme-stockholm,stockholm-core-2.2.6,woocommerce-no-js,select-child-theme-ver-1.0.0,select-theme-ver-8.5,ajax_fade,page_not_loaded,popup-menu-slide-from-left,,qode_menu_,qode-single-product-thumbs-below,wpb-js-composer js-comp-ver-6.6.0,vc_responsive
Title Image

Pubblicazioni

Integratori, moderni stili di vita e alimentazione

Integratori, moderni stili di vita e alimentazione: ruolo e stato dell'arte alla luce delle più recenti evidenze scientifiche   Le indagini più recenti condotte dall’Organizzazione per la Cooperazione e lo Sviluppo Economico (OCSE) e dall’ISTAT confermano per l’Italia un trend che già da alcuni anni viene periodicamente

Integratori e dislipidemie

È possibile ridurre, in maniera efficace, i livelli di colesterolo e fare prevenzione cardiovascolare con gli integratori?Esistono svariate molecole, annoverate nella categoria dei nutraceutici, con una documentata azione ipolipemizzante (Tabella 1) e quindi potenzialmente utilizzabili nella prevenzione cardiovascolare (23,24). In questa rassegna sintetica vengono riassunte

Integratori ed invecchiamento cerebrale

È possibile, attraverso adeguate strategie nutraceutiche, supportare adeguatamente la fisiologia cerebrale, promuovere un mantenimento delle funzioni cognitive nel tempo, ridurre i danni ossidativi a livello neuronale ed evitare così un invecchiamento patologico del nostro cervello?Si tratta di un argomento estremamente rilevante, soprattutto nell’ottica di prevenire

Sindrome post-Covid-19

Sindrome post-Covid-19: quali sono gli effetti a lungo termine del coronavirus? Li posso contrastare? Cosa posso prendere?Stanchezza, difficoltà respiratorie, problemi di memorizzazione e una sorta di “nebbia nel cervello”. Ma anche insonnia, perdita del gusto e dell’olfatto e rash cutanei. Due tamponi negativi non vogliono

Attenzione dei consumatori verso gli integratori.

L’atteggiamento verso i cosiddetti integratori-nutraceutici è molto cambiato in questi anni recenti, fondamentalmente per un insieme di fattori concatenati: a) l’emergere di una visione “nutraceutica” a partire dal termine e dalla definizione coniati da Stephen De Felice nel 1989 [1] e dal conseguente concetto di “biotrattamento

La comunicazione emozionale come opportunità e scelta sostenibile per il comparto degli integratori alimentari

Il modo di comunicare nell’ambito della scienza e della salute può diventare un’opportunità per il settore degli integratori alimentari.La comunicazione nell’informazione scientifica, infatti, può costituire una leva di vendita e commercializzazione dei prodotti molto proficua se declinata sotto il profilo dell’etica e dell’emozionalità. Se l’informazione scientifica

wp